Differenze tra Twitter e Facebook

differenza tra twitter e facebook

Facebook e Twitter sono due tra i principali social media esistenti adesso. Ma nonostante l’impiego anche contemporaneo, i due social sono molto diversi.

La principale differenza è che Facebook è un social più convenzionale, che consente di pubblicare un ampio raggio di informazioni personali come aggiornamenti, foto, luoghi in cui si è stati, circolo di amicizie e ovviamente condividere gusti e interessi.

Twitter ha invece delle limitazioni, che però ne fanno la sua forza. È un servizio di micro-blogging con il quale si possono pubblicare aggiornamenti oppure condividere notizie, video, immagini anche sotto forma di GIF. Twitter è una piattaforma ideale per le news tanto che viene usato come “ufficio stampa” da tutti i politici e da chi in generale ha un’attività di rilevanza pubblica.

Facebook richiede più impegno o come si dice in termini di marketing, più “engagement”. Per aprire il profilo bisogna completarlo e fornire informazioni pertinenti. Nonostante quest’ultimo sia nettamente più utilizzato, l’impiego di Twitter è molto più ficcante. Basti pensare alla comunicazione del presidente americano Donald Trump, che si svolge interamente su Twitter.

Twitter consente di utilizzare al massimo 280 caratteri per esprimere la propria opinione. All’inizio erano solo 140 e il modo era molto più coinciso. Per aiutare gli utenti a scrivere pensieri più articolati, è possibile innestare i tweet uno sotto l’altro, dandogli continuità, e pubblicarli tutti in una volta. I tweet possono essere “likati” tramite un cuore dagli altri utenti, che siano follower o meno, oppure re-twittati, cioè twittati alla propria platea di follower. Un utente può seguirne altri ed essere seguito a sua volta. Gli utenti non registrati non possono postare tweet, ma possono leggerli a meno che il profilo non abbia messo il lucchetto. In questo caso sta scegliendo di farsi leggere solo da utenti autorizzati.

Twitter è utile principalmente per informarsi. Quando sta succedendo qualcosa nel mondo, è su Twitter che viene annunciato e se ne parla immediatamente. Può essere usato per avere informazioni sulle condizioni meteo particolarmente avverse, contattare le aziende per dell’assistenza (esempio quelle telefoniche o informatiche), per seguire insieme e commentare programmi televisivi e grandi eventi (l’uso principale), oppure per farsi nuovi amici. Sono nate anche storie d’amore a colpi di tweet.

Facebook invece è il social network più diffuso, tanto che la sua storia è stata raccontata in un film dello stesso nome, molto apprezzato dalla pubblica e dalla critica. Con Facebook puoi aggiungere i tuoi amici, gestire pagine, anche a livello aziendale creare gruppi e associazioni di vario tipo, con lo scopo di connettere l’individuo a una rete.

Facebook consente a chiunque di entrare in contatto con una vasta platea di amici e followers, pubblicando aggiornamenti. È visto molto più personale, anche se non mancano le opinioni politiche, i meme e le condivisioni di pagine e articoli. Sia Facebook, sia Twitter, proprio per questa loro peculiarità i social network sono entrati nell’occhio del ciclone per il fenomeno delle cosiddette fake news, utilizzate quasi sempre da movimenti di destra per inquinare il dibattito democratico, con notizie false, calunniose e tendenziose, volte a mettere in cattiva luce gli avversari politici.

In generale le differenze principali tra Twitter e Facebook sono:

  • Facebook connette le persone, mentre Twitter mette in collegamento idee e argomenti tramite gli hashtag, poi ripresi anche da Facebook
  • Con Facebook non hai limiti di caratteri nella pubblicazione dei contenuti, Twitter consente al massimo l’uso di 280 caratteri.
  • In entrambi i network si può effettuare una ricerca per persone e argomenti.
  • Entrambi i network hanno un programma pubblicitario. Con Facebook si possono pubblicare dei post sponsorizzati, con Twitter i tweet sponsorizzati.
  • Su Facebook puoi rintracciare i tuoi vecchi compagni di scuola. Su Twitter puoi interagire con le celebrità.

 

 

(Visited 11 times, 1 visits today)