Sardegna: villaggi, mare, vacanza. Un sogno.

Sardegna: villaggi, mare, vacanza. Un sogno.

La Sardegna è nota per le sue spiagge belle annualmente premiate da varie organizzazioni ambientaliste, per la qualità delle acque, la pulizia delle sabbie e delle coste in generale. Un tesoro messo in pericolo ogni anno da milioni di visitatori che la scelgono come meta per le proprie vacanze. Ma quali sono i pregi e i difetti della Sardegna e come è possibile visitarla?

Cosa fare in vacanza in Sardegna

Perché innanzitutto farsi una vacanza al mare in Sardegna. La costa della Sardegna è lunga 1800 km, questo vuol dire che ha una varietà unica da offrire: fondali turchesi, spiaggia proverbialmente bianca (e in alcuni casi rosa), acqua trasparente e pulita, borghi marini da favola che non hanno nulla da invidiare a località normalmente celebrate per la loro bellezza. Chi è stato in vacanza in posti unici annovera sempre la Sardegna come una gradita sorpresa.

Trekking ed escursioni

La Sardegna poi offre un tipo di turismo avventuroso, dedicato alla natura, grazie agli spazi aperti di cui dispone, all’alternanza, a volte piuttosto rude, tra costoni, gole, canyon, altipiani e dirupi tra i più affascinanti d’Europa. Non a caso la Sardegna è un paradiso non solo per coloro che cercano un’esperienza tipica della vacanza estiva, mare stupendo e spiagge da favola, ma soprattutto per chi pratica trekking, camminate a cavallo, parapendio e immersioni. Ovunque, lungo la costa e nell’entroterra si possono trovare servizi turistici specializzati che conciliano varie esigenze e che danno la possibilità di conoscere una Sardegna diversa, che non corrisponde solo all’immagine da cartolina che viene spesso offerta ai turisti meno esigenti.

Un clima temperato e soleggiato

Il clima della Sardegna è mite, gentile, presenta un cielo sereno e caldo da maggio a ottobre, regalando sei mesi di bella stagione. I mesi più caldi sono quelli di Luglio e Agosto, ma se si sta al mare si è certi di venire rinfrescati dalla brezza che risale dalla costa. All’interno fa molto caldo di giorno, più fresco la sera (le temperature qui fanno toccare i picchi stagionali, in quanto a calore). In inverno piove soprattutto nelle zone interne, e non mancano i temporali estivi tipici di un clima che sembra diventare tropicale man mano che passano gli anni. I turisti provenienti dai paesi freddi trovano il clima temperato anche a Ottobre e Marzo, soprattutto nella parte più meridionale, dove ci sono località rinomate come Domus de Maria, Chia, Santa Margherita di Pula, Villasimius.

Dove andare in vacanza

La Sardegna ha un’offerta turistica variegata, buona per tutte le tasche, ma generalmente viene considerata cara. Il punto è che bisogna trovare il momento giusto e il luogo giusto. C’è molto turismo VIP, di facciata, in determinate zone: ci sono villaggi turistici molto cari e altri meno dispendiosi, come rivela il portale villaggimaresardegna.it, hotel a molte stelle e bed and breakfast ospitali, ville super lussuose e case vacanze molto meno presuntuose. Una famiglia spende di meno in casa vacanza, ma deve prenotare subito e non può certo aspettarsi di vivere fuori casa come se fosse a casa sua. Chi non ha problemi di spostamenti o denaro non avrà fatica a trovare un resort che fa al caso suo. Per i giovani che intendono trascorrere una settimana in località divertenti come Alghero o San Teodoro, l’ideale è una casa al mare, in modo da dividere le spese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *