Le crociere hanno sempre più successo

Le crociere hanno sempre più successo

Le crociere moderne sono indubbiamente spettacolari. Ma basta farsi affascinare dai lussureggianti spot di Costa Crociere ed MSC? La verità è che non bisogna essere patiti della navigazione per farsi piacere questa tipologia di vacanza. Esistono crociere di tutti i tipi che riguardano sia le persone, sia i luoghi (e le navi di conseguenza sono adattate a queste esigenze e opportunità).

Le crociere stanno conoscendo un forte periodo di popolarità, basta vedere in rete quanti siti ogni giorno nascono dedicati al settore, alcuni addirittura proponendo le offerte per il 2018 (www.crociere2018.net). Ogni anno vengono varate nuove navi, che in grandezza e lusso, offerta e accessori, cucina e intrattenimento promettono di superare le navi già esistenti. L’Italia in questo contesto è tra i paesi leader al mondo, tanto nella progettazione e nella costruzione delle navi, quanto nell’offerta turistica propriamente detta. Al centro delle crociere nel Mediterraneo, il nostro paese è da decenni, grazie alle sue città costiere e l’entroterra tutto sommato raggiungibile in poco tempo, una delle mete più richieste dai crocieristi di ogni latitudine.

Le crociere offrono molti vantaggi. Il primo fra tutti è che si tratta di un viaggio che racchiude in sé la soluzione a tanti problemi. Una volta che si prenota una crociera, si stanno eliminando i tradizionali problemi di trasporto e spostamento insiti nella vacanza tradizionale, soprattutto in quella che prevede la visita a più posti. L’equipaggio si occupa di tutto: con il biglietto della crociera si ha praticamente l’andata, il pernottamento, il divertimento, le uscite, gli spostamenti e il ritorno assicurati. Se per esempio vi fate una vacanza di 7 giorni in una regione e prevedete di spostarvi, ma ci arrivate in aereo, dovrete preoccuparvi di noleggiare un auto, scegliere hotel alternativi, sapere dove mangiare ogni sera. La crociera offre tutto questo in un’unica, semplice soluzione.

Vi è poi l’innegabile vantaggio di poter visitare tante destinazioni. Una crociera nel mar Mediterraneo occidentale per esempio, è incentrata sulle bellezze offerte dal Mar Tirreno. Si approda in Sardegna, in città come Olbia e Cagliari, che hanno spiagge da sogno a portata di mano e un centro ideale per fare shopping e mangiare bene in ristoranti a base di pesce. Si arriva in Toscana a Livorno per visitare Pisa ad esempio; scendendo verso Civitavecchia non sono rare le puntate verso Roma, per una giornata off di totale scoperta delle sue bellezze. A volte è la natura a trionfare. Ci si ferma davanti a Capri, alle isole Eolie (Panarea), a Palermo. Oppure si possono visitare città storiche e affascinanti come Barcellona e Marsiglia. Tutto nello spazio di 8 giorni, cioè con molto tempo a disposizione per la scoperta e il divertimento.

Si tratta quindi di portare le comodità di un villaggio turistico in mare, spostandosi di volta in volta, senza mai annoiarsi. Certo, ci sono pro e contro. Viaggiare in crociera non è tutto rose e fiori. Le navi sono delle città in mare aperto, spesso devono rimanere in porto più del previsto, non mancano episodi di criminalità, non è facile organizzarsi e orientarsi, i ponti sono tanti, ci si può ammalare. Ma questo è quello che in fondo succede in ogni vacanza, quando deve andare tutto male.

Per venire meno a questo tipo di inconvenienti, le compagnie di navigazione stanno sempre di più ritagliando l’offerta turistica a misura del crocierista, dandogli modo di vivere l’esperienza e tornare. Le compagnie ammettono infatti che il problema non è tanto trovare nuovi clienti (c’è una specie di avversione da coloro che non l’hanno mai provata), quanto fidelizzare i vecchi e trasformarli in abituali. Le crociere tematiche aiutano a non commettere errori, trovando proprio la crociera a misura delle esigenze e delle necessità di ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *